Ultime notizie: percentuale primo acconto

Primo acconto per progetti (biennali) approvati solo 65%

Considerata l’importanza del programma Erasmus+ nelle politiche rivolte ai giovani, e considerata anche l’esigenza dell’Agenzia di garantire un accesso al programma equo e trasparente, ho deciso di scrivere a tutti Voi per condividere il nostro percorso, riflettere sulle criticità e continuare il nostro cammino nell’ottica del miglioramento continuo.

Per prima cosa mi preme darVi tutti gli elementi utili a considerare il punto della decisione ed il perché della stessa sul riconoscimento dell’anticipo del 65%.

Sono consapevole che l’informazione circa il 65% è stata data dopo la presentazione dei progetti, ma ciò non è dipeso da noi: la CE lo ha comunicato nel corso delle attività di formazione di fine aprile e ha reso la questione più chiara nel corso del mese di giugno mediante il documento di FAQ trasmesso alle Agenzie di cui in realtà siamo ancora in attesa di riceverne l’ufficialità.

La Guida al Programma del 2014 mostra (pag. 202) una tabella nella quale si definisce che il prefinanziamento ai beneficiari è pari, per alcune tipologie di progetto (pressoché tutte quelle di “Youth”), all’80% del totale. Nella nota (pag. 203) si dice, però, che la percentuale di prefinanziamento può essere ridotta ulteriormente in caso di diminuzione del livello dei fondi messi a disposizione da parte della CE alle Agenzie. E la questione del 65% riguarda proprio questo passaggio. I fondi che la Commissione Europea ha messo a disposizione delle Agenzie, in merito al prefinanziamento, sono pari al 65% e nel corso della formazione effettuata a Bruxelles la Commissione stessa ha stabilito che la percentuale di prefinanziamento da applicare a tutti i beneficiari doveva essere del 65%.

Continua a leggere al link

Agenzia Nazionale Giovani.

Rispondi