Archivi tag: alleanze di settore

Risultati Knowledge Alliances-Sector Skills Alliances 2016 

Knowledge Alliances-Sector Skills Alliances 2016 – Education, Audiovisual and Culture Executive Agency

Vedi alla pagina: Knowledge Alliances-Sector Skills Alliances 2016 – European Commission

Differenze fra Guide Erasmus+ 2015 e 2016

Differenze fra Guide Erasmus+ 2015 e 2016

Quali sono le differenze fra le Guide (e dunque fra i bandi) Erasmus+ 2015 e Erasmus+ 2016?

Il file che è possiible scaricare da questa pagina permette di vedere le differenze fra i due testi. Ecco il link: confronto-guide-2015-2016. Le notazioni in blu indicano le parti cancellate e aggiunte nella Guida 2016 rispetto alla Guida 2015. Le parti in verde sono state semplicemente spostate nel testo.

Scrivo le cose che mi sembrano più evidenti a una prima rapida lettura:

  • c’è adesso la possibilità di rendicontare a costo vero (ma con rimborso comunque limitato a una %) i viaggi verso destinazioni ‘scomode’: In line with the Regulation establishing the Erasmus+ Programme, which calls on taking into account the constraints imposed by the remoteness of the outermost regions and the Overseas Countries and Territories (OCTs) of the Union when implementing the Programme, special funding rules are set in order to support expensive travel costs of participants from outermost regions and OCTs insufficiently covered by the the standard funding rules (based on contribution to unit
    costs per travel distance band). Applicants of mobility projects will be allowed to claim financial support for travel costs of participants from outermost regions and OCTs under the budget heading “exceptional costs” (up to a maximum of 80% of total eligible costs: see “What are the funding rules?”). This would be allowed provided that applicants can justify that the standard funding rules (based on contribution to unit costs per travel distance band) do not cover at least 70% of the travel costs of participants. (p. 117 della Guida, riferito a partenariati strategici, ma vale anche per altre azioni).
  • le priorità dei Partenariati strategici sono state molto modificate
  • le norme sulle alleanze di settore sono state molto modificate.

Se ci sono altre modifiche che ritieni interessanti me le puoi segnalare usando il modulo qui in basso.

Articolo contenuto sul sito www.aiuto.net. Autore © Leonardo Evangelista.  Vedi Informativa privacy, cookie policy, copyright e limitazione responsabilità.

Selection results – Knowledge Alliances-Sector Skills Alliances 2015 

Adesso disponibili i Selection results – Knowledge Alliances-Sector Skills Alliances 2015 –

Sorgente: Selection results – Knowledge Alliances-Sector Skills Alliances 2015 – European Commission

Le Alleanze di settore

Le Alleanze di settore

 Obiettivo: ridurre le carenze strutturali di manodopera qualificata (skill gaps) in settori specifici, attraverso l’individuazione dei fabbisogni di manodopera e la messa a punto e l’erogazione a livello europeo di percorsi formativi ad hoc. I settori su cui è possibile presentare progetti sono:

  • Manufacturing & Engineering (inclusi anche quelli a alta intensità di manodopera quali abbigliamento e cuoio)
  • Commerce
  • Information and communication technology
  • Environmental technologies (Eco-innovation)
  • Cultural and creative sectors
  • Health care

Durata e finanziamento: 2 o 3 anni, finanziamento massimo 1 milione di euro.

Scadenza: 26 febbraio 2015

Partenariato: deve essere composto da almeno 9 soggetti di 3 Paesi diversi. In particolare per ogni paese devono partecipare:

  1. Public or private entities that provide VET (such as: networks of vocational education institutes/schools; VET centres; inter-company training centres; enterprises that have more than 250 employees and with an own training department, in particular those providing apprenticeships or enterprises providing shared training (collaborative training); higher education institutions providing VET)
  2. Public or private entities that have sector specific expertise and represent or are present in a given sector (at regional, national or European level) (such as: social partners; European sectoral or professional associations of employers or employees; chambers of commerce, of industry or of skilled crafts; cultural and creative bodies; skills bodies or councils; economic development agencies; research centres)
  3. Public or private entities that have a regulatory function for education and training systems (at local, regional or national level) (such as: public VET authorities; accreditation, certification or qualification bodies; bodies responsible for recognition)

Se partecipano organizzazioni di settore a livello europeo, quali ad esempio UETR, l’Unione europea di trasportatori su strada, che ha sede in Belgio, per il Belgio basta 1 soggetto in aggiunta ai 9.

Tasso di approvazione: all’ultima scadenza (3 aprile 2014) sono stati presentati 48 progetti, e approvati 6 progetti, vale a dire il 12%. I settori permessi erano minori. Per il bando aperto si aspetta un numero maggiore di candidature.

Osservazioni: la difficoltà del bando sta nel creare partenariati sufficientemente ampi (3 paesi è il minimo) e nel coinvolgere soggetti regolatori del settore.

Maggiori informazioni: Guida al programma Erasmus+, pag.132

Tassi di approvazione Sector Skills Alliances e Knowledge Alliances 2014

Tassi di approvazione Sector Skills Alliances e Knowledge Alliances 2014

Un dato molto importante, per valutare l’opportunità di presentare progetti su una determinata misura di un  bando europeo, è il rapporto fra progetti presentati e progetti approvati. Il tasso di approvazione dei progetti multilaterali sul vecchio programma Lifelong Learning era intorno al 15%, e i progetti venivano approvati al minimo con circa 78 punti.

Alla prima scadenza delle Sector Skills Alliances del programma Erasmus+ (3 aprile 2014) sono stati presentati 48 progetti, e approvati 6 progetti, vale a dire il 12%.

Alla prima scadenza delle Knowledge Alliances del programma Erasmus+ (3 aprile 2014) sono stati presentati 230 progetti, e approvati 9 progetti, vale a dire il 4%.

Dunque, le Knowledge Alliances sono state estremamente competitive, mentre le Sector Skills Alliances così così.

Alla scadenza del 3 aprile le Sector Skills Alliances potevano essere presentate su un numero molto ristretto di settori economici, mentre alla prossima scadenza del 26 febbraio 2015 il numero dei settori è stato grandemente aumentato, quindi alla scadenza del 2015 possiamo aspettarci un numero (molto?) maggiore di progetti presentati.