Settembre: regalati un corso di formazione in Europrogettazione

Settembre: regalati un corso di formazione in Europrogettazione

Per aprirti nuovi orizzonti o migliorare la tua professionalità puoi frequentare uno dei miei due corsi:

  • Corso operativo in Europrogettazione. Un gioiello, ci ho lavorato tutta l’estate. Il corso è fruibile in aula e a distanza e prevede la messa a punto di un progetto europeo da presentare su una prossima scadenza. In aula il corso si svolge a Milano in 3 sabati,  24 ottobre, 7 e 21 novembre 2015, in modo da dare tempo per la scrittura del progetto.

Il corso può inoltre essere tenuto (http://www.aiuto.net/formazione-sul-programma-europeo-erasmus-plus/):

  • presso la sede del Committente in videoconferenza
  • presso la sede del Committente con la presenza fisica del Docente

Cosa ha di diverso questo corso dagli altri? Oltre alla struttura del corso descritta qui di seguito, vedi Qui niente Logical Framework!, Competenze del Docente e Esempi di valutazioni ottenute dai miei progetti.

Al termine del corso, sarai in grado di svolgere i compiti elencati qui di seguito:

1. Orientati nei programmi di finanziamento europei

  1. Individua i programmi esistenti e le loro scadenze
  2. Reperisci la documentazione informativa e i formulari relativi a ogni programma
  3. Analizza ciascun programma individuando gli aspetti più importanti
  4. Valuta se il programma è adatto alla tua organizzazione.

Contenuti: le fonti di informazione sui programmi di finanziamento europei per il sostegno di politiche settoriali: Erasmus+, Europa creativa, Orizzonte 2020, COSME. Europa per i cittadini, Diritti fondamentali, Progress. I siti di riferimento. Le caratteristiche principali dei diversi programmi. Il ruolo delle Agenzie europee e delle Agenzie nazionali. Il reperimento della documentazione informativa e dei formulari. I portali ricerca e educazione. L’ottenimento del PIC. Tecniche per l’analisi dei programmi. Simulazioni e verifiche dell’apprendimento.

2. Ottieni partenariati in progetti presentati da altri

  1. Individua organizzazioni che presentano progetti europei
  2. Prepara annunci e materiale informativo sulla tua organizzazione
  3. Rispondi a offerte di partenariato
  4. Negozia le condizioni di partecipazione in progetti presentati da altri.

Contenuti: le fonti per il reperimento di partenariati: i social media, i database creati dall’Unione europea, gli info days, i repertori di vecchi progetti. Come costruire un profilo efficace della propria organizzazione. Le strategie di contatto. La negoziazione delle condizioni di partecipazione in progetti presentati da altri. Esempi di annunci e profili. Simulazioni e verifiche dell’apprendimento.

3. Acquisisci conoscenze e capacità preliminari per presentare progetti propri

  1. Conosci come sono strutturati i formulari
  2. Conosci gli elementi che compongono un progetto
  3. Individua i criteri di valutazione dei progetti
  4. Riduci i possibili errore di valutazione
  5. Conosci le fasi temporali della preparazione di un progetto.

Contenuti: le sezioni dei formulari: le priorità, la descrizione dei partner, la descrizione dell’idea progettuale, il programma di lavoro, il budget, il cronogramma, altri allegati: dichiarazione d’onore, mandati, lettere di sostegno, etc. I possibili risultati dei progetti: prodotti, attività, eventi. Le attività richieste dai progetti: gestione del partenariato, assicurazione di qualità, sviluppo metodologie e/o prodotti, disseminazione, promozione dell’utilizzo, altre attività: formazione, mobilità, sviluppo mercati, etc. I criteri di valutazione: ammissibilità, eligibilità, esclusione, selezione, assegnazione. Accorgimenti per ridurre i principali errori di valutazione da parte dei valutatori. Le fasi temporali della presentazione di un progetto. Esempi di formulari. Simulazioni e verifiche dell’apprendimento.

4. Produci idee progettuali e strutturale in pacchetti di lavoro

  1. Produci idee progettuali utilizzando varie fonti di ispirazione
  2. Struttura la tua idea progettuale in pacchetti di lavoro
  3. Utilizza una griglia strutturata per facilitare l’elaborazione del tuo progetto
  4. Descrivi nel formulario pacchetti di lavoro, prodotti e attività del tuo progetto
  5. Realizza un cronogramma delle attività del tuo progetto.

Contenuti: le caratteristiche delle idee progettuali efficaci. I criteri di valutazione delle idee progettuali. Fonti di ispirazione per idee progettuali: il Programma di lavoro annuale, la Guida al Programma, i compendia e i database dei progetti già approvati, i documenti sulle politiche europee. La scelta dei prodotti e dei gruppi bersaglio del progetto. La strutturazione dei progetti in pacchetti di lavoro. I pacchetti di lavoro più comuni. Le modalità ottimali di descrizione di attività, prodotti, eventi. Esempi da progetti approvati. Un esempio di progetto strutturato in pacchetti di lavoro. Simulazioni e verifiche dell’apprendimento.

5.  Scegli e descrivi nel formulario i partner del tuo progetto

  1. Negozia le condizioni di partecipazione nel tuo progetto
  2. Realizza un archivio di partner potenziali
  3. Scegli i partner più adatti per il tuo progetto
  4. Suddividi fra i partner le attività del progetto
  5. Rispondi nel formulario alle domande sui partner del tuo progetto.

Contenuti: i criteri di valutazione dei partenariati. Partner ordinari e partner associati. I partner extra UE. Gli elementi per la valutazione dei possibili partner. La costruzione di un database di partner potenziali. Strategie di contatto e negoziazione con i possibili partner. La suddivisione dei compiti fra i partner. La descrizione delle caratteristiche dei partner nel formulario. Esempi da un progetto approvato. Simulazioni e verifiche dell’apprendimento.

6. Descrivi nel formulario gli obiettivi e l’impatto desiderato del tuo progetto

  1. Conosci le relazioni fra obiettivi, attività e impatto del progetto
  2. Rispondi nel formulario alle domande sugli obiettivi del tuo progetto
  3. Decidi gli indicatori di impatto per il tuo progetto
  4. Rispondi nel formulario alle domande sull’impatto desiderato del tuo progetto.

Contenuti: definizioni: obiettivi, risultati, impatto, target groups, disseminazione, promozione dell’utilizzo, indicatori. La corrispondenza fra obiettivi del progetto e obiettivi e priorità del programma. La descrizione del contesto e delle strategie europee. L’innovatività dell’idea progettuale.  Criteri di valutazione dell’impatto. Gli indicatori di impatto, disseminazione, promozione dell’utilizzo. La misurazione dell’impatto e la scelta degli indicatori. Esempi da un progetto approvato. Simulazioni e verifiche dell’apprendimento.

7. Decidi come strutturare e descrivi nel formulario la gestione del tuo progetto

  1. Decidi le modalità e gli strumenti per la collaborazione fra i partner
  2. Rispondi nel formulario alle domande sulla collaborazione fra partner nel tuo progetto
  3. Decidi gli aspetti da monitorare e i relativi indicatori
  4. Rispondi nel formulario alle domande sul monitoraggio del tuo progetto.

Contenuti: definizioni: gestione, assicurazione, di qualità, monitoraggio, pietre miliari, analisi dei rischi, indicatori di processo e di qualità dei materiali. Strumenti di cooperazione fra partners.: comitato di gestione, project handbook, sito interno, etc,  Piattaforme collaborative su web. Periodicità e organizzazione degli incontri di partenariato. Le dimensioni monitorabili in un progetto europeo. Strumenti di monitoraggio, indicatori e possibili obiettivi per svolgimento e qualità dei prodotti. Esempi da un progetto approvato. Simulazioni e verifiche dell’apprendimento.

8. Decidi come strutturare e descrivi nel formulario le modalità di valorizzazione del tuo progetto

  1. Decidi gli strumenti per la disseminazione del tuo progetto e stabilisci obiettivi numerici e indicatori
  2. Rispondi nel formulario alle domande sulla disseminazione del tuo progetto
  3. Decidi una strategia per favorire l’utilizzo dei prodotti del progetto
  4. Rispondi nel formulario alle domande sulla promozione dell’utilizzo del tuo progetto
  5. Rispondi nel formulario alle domande sulla sostenibilità del tuo progetto.

Contenuti: definizioni: disseminazione, piano di disseminazione, promozione dell’utilizzo, sostenibilità, valorizzazione, portatori di interessi, stakeholders committee, gruppi bersaglio, decisori pubblici. I criteri di valutazione della valorizzazione. L’identificazione dei gruppi bersaglio. Gli strumenti per la valorizzazione: sito esterno, comunicati stampa, social media, seminari e conferenze, etc. la divisione dei ruoli fra i partner nella valorizzazione. La redazione di un piano di valorizzazione. Gli indicatori e il monitoraggio delle attività di valorizzazione. Strategie per la sostenibilità del progetto.  Esempi da un progetto approvato. Simulazioni e verifiche dell’apprendimento.

9. Compila il budget del tuo progetto

  1. Capisci il cofinanziamento e le voci di costo rendicontabili
  2. Costruisci un foglio di calcolo per la stima del tuo progetto
  3. Stima il budget del tuo progetto a partire dai pacchetti di lavoro
  4. Rispondi alle domande del formulario relative al budget del tuo progetto.

Contenuti: definizioni: costi standard, costi reali, costi diretti, costi indiretti, subappalto, cofinanziamento. La struttura del budget. Le voci di costo in genere rendicontabili: staff, viaggi e soggiorno, attrezzature, subappalto, altri costi. La gestione del cofinanziamento. La fideiussione a garanzia degli acconti. I parametri per le diverse voci di costo. Buone pratiche nella stesura del budget. Esempi da un progetto approvato. Simulazioni e verifiche dell’apprendimento.

Articolo contenuto sul sito www.aiuto.net. Autore © Leonardo Evangelista.  Vedi Informativa privacy, cookie policy, copyright e limitazione responsabilità.

Rispondi